VIP

Chiara Bordi, la Miss con la protesi: “Ecco perché ho partecipato a Miss Italia”


Chiara Bordi, “La Miss con la protesi” si racconta: ecco perché ha partecipato a Miss Italia

Una delle protagoniste indiscusse dell’ultima edizione di Miss Italia , pur non essendosi aggiudicata il titolo, è stata certamente Chiara Bordi (“ La Miss con la protesi “). Intervistata dal giornale Oggi, nell’ultimo numero in edicola, Chiara ha ripercorso gli attimi più intensi della sua esperienza, parlando anche degli insulti ricevuti sui social network e dei motivi che l’hanno spinta comunque a continuare la gara. A Miss Italia , in fondo, lei ha anche partecipato per questo: rivelare alla gente la sua storia e dimostrare che non è necessario mollare in nessun caso, anche quando le cose sembrano recarsi malissimo.

Chiara Bordi dichiara: “Gli insulti sui social network mi scivolano addosso”

Carattere e perseveranza Chiara Bordi ha dimostrato di averne in abbondanza quando, dopo i terribili insulti ricevuti sui social network , la ragazza ha deciso tuttavia di continuare la sua partita con il sorriso in faccia. “Gli insulti mi scivolano addosso” ha difatti dichiarato nella sua intervista . Cosa l’ha spinta a partecipare a Miss Italia ? “Ho partecipato al concorso per portare il mio messaggio” ha affermato Chiara Non mollate in nessun caso, anche quando la vita vi tira brutti colpi.   Le persone disabili come me non hanno nulla di meno rispetto agli altri. Possiamo fare di tutto, anche gareggiare come miss”.  

Chiara Bordi dopo Miss Italia non punta alle passerelle: “Il mio sogno quello di aiutare gli altri”

Oggi, però, Chiara Bordi dopo la sua esperienza a Miss Italia non punta alle passerelle o al pianeta dello showbiz. Il mio scopo è quello di diventare dottore o tuttavia di lavorare nell’ambiente sanitario” ha raccontato “Al mio primo ricovero al Gemelli di Roma odiavo l’ospedale. Successivamente però ho cominciato a sentirmi a casa”. Il suo scopo? “Sogno di lavorare di aiutare gli altri, proprio come loro hanno aiutato me”.

loading...
(Visited 136 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *