Divertenti, Video, VIP

Valentina Vignali e il filmato di “Madre Natura” che fa indignare tutti

Valentina Vignali la si odia o la si ama: la top model e giocatrice di basket è solita usare i social anche in modo ironico. E così laddove ha pubblicato su Instagram un filmato in cui finge di essere “Madre Natura” di Ciao Darwin, forse anche a causa del cetriolo coprotagonista del video, si sono scatenate molte critiche.

La Vignali dopo aver ballato di schiena sulla musica dello stacchetto di Madre Natura si gira e lecca un cetriolo in modo buffo. Un filmato piacevole che però non è stato apprezzato da tutti. C’è chi lo ha esposto con le buone:

“Cara Valentina, sono un tuo estimatore sia dal punto di vista sportivo che da quello estetico. Ti seguo da parecchio. Sei una bellissima donna e non hai alcun bisogno di mostrare le terga e di mimare amplessi con ortaggi per guadagnare consensi: hai il mio plauso a prescindere. Non capisco quindi questa caduta di stile da parte di una bella campionessa … ma ce lo vedresti un Totti od un Del Piero a mimare in costume un rapporto sessuale con due cucurbitacee? … io onestamente no. I Fans falli desiderare immaginando di più e mostrando meno, dammi retta! Ti voglio bene ugualmente”

E chi ha usato toni più duri:

“Già ho pensato quanto è stupida questa qua, soltanto vedendoti di schiena, successivamente laddove ti sei girata l hai dimostrato ancor di piu’. Ma ci rendiamo conto quanto si e’ stupidi pur di farsi guardare ….. che cretinate si fanno. Pietà”

Ma c’è anche chi si è divertito parecchio:

“io mi sento malissimo ahahahahahahahahah!!!! no vabbè ma io voglio conoscerla, questa è una mitica ahahahahaha”

Valentina è stata tuttavia difesa dai molti fan che hanno apprezzato la sua ironia:

“la metà di loro questa cosa la fanno quotidianamente con i piselli veri … e si scandalizzano per un cetriolo ….. fatevi una risata malefiche …. e comunque piace a tutte non fate le santarelline di sto ca**o…”

(Visited 2.636 times, 2 visits today)

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *